ART. 5 – Ammissione dei Soci

  1. L’ammissione di un nuovo socio è deliberata insindacabilmente dal Consiglio Direttivo a seguito di richiesta scritta dell’interessato e secondo i criteri fissati nel regolamento interno dell’Associazione.
  2. La qualità di socio si perde per esclusione, per recesso ovvero per mancato versamento della quota annuale. L’esclusione è deliberata dal Consiglio Direttivo nei confronti del Socio che danneggi materialmente o moralmente l’Associazione o che svolga attività o abbia comportamenti incompatibili con l’appartenenza all’Associazione. Il recesso è consentito a qualsiasi socio ed in qualsiasi momento senza la restituzione della quota associativa afferente l’anno.
  3. Il ruolo di socio è incompatibile con qualsiasi incarico politico in partiti nazionali a qualunque livello.

Torna allo Statuto