ART. 7 – Patrimonio Sociale e mezzi finanziari

  1. L’Associazione, nel rispetto del regolamento, trae i mezzi per finanziare le proprie attività:
    1. dalle quote associative versate annualmente dai Soci;
    2. da elargizioni, donazioni o lasciti e contributi di persone, società, enti pubblici e privati;
    3. da contributi derivanti da iniziative di attività marginali promosse dall’Associazione esclusivamente per scopo di autofinanziamento nel rispetto della legislazione vigente;
    4. dai beni acquisiti dall’Associazione.
  2. Per il miglior raggiungimento degli scopi sociali, l’Associazione potrà possedere strutture di solidarietà e formazione civile nonché concludere contratti e accordi con altre Associazioni o terzi in generale.
  3. L’Associazione può altresì reperire o erogare fondi o beni mobili o immobili atti agli scopi e finalità previste.
  4. I versamenti delle quote associative e/o contributi effettuati dai Soci receduti, deceduti o esclusi non saranno rimborsati.
  5. In caso di scioglimento dell’Associazione il patrimonio sociale viene obbligatoriamente devoluto ad un ente o ad una istituzione non lucrativa.
  6. In nessun caso i fondi o i beni dell’associazione possono essere distribuiti ai soci.

Torna allo statuto