Archivi tag: blog

Per la libertà di espressione

Questa volta Partecipattiva affronta un argomento nazionale perché siamo a rischio di una nuova limitazione della libertà di espressione su Internet e sui blog in particolare: come si legge su Punto Informatico, se dovesse essere approvato dal Parlamento questo progetto di legge varato in agosto, i siti web verrebbero equiparati alle testate giornalistiche. Chi come noi pubblica contenuti, sarebbe quindi costretto a impiegare più soldi, tempo e burocrazia per pubblicare ed avrebbe le mani molto più legate sui contenuti.

Cosa possiamo fare?manette

  1. documentarci, per iniziare ecco un paio di articoli: 1 2
  2. firmare la petizione
  3. aderire alla campagna lanciata dal Partito Pirata e usare i nostri blog per bombardare il motore di ricerca
  4. scrivere a Riccardo Levi, autore del testo di legge.

Lunedì sera assemblea pubblica per conoscere le pratiche del Consiglio

Ricordiamo che, come avverrà in occasione di tutti i Consigli Comunali, anche lunedì sera alle 21 presso la sede di Partecipattiva ci sarà una assemblea pubblica per conoscere nel dettaglio le pratiche del Consiglio Comunale del giorno dopo e discuterle apertamente.

Appena saremo in possesso della documentazione relativa la pubblicheremo sul blog.

Vi aspettiamo in via Cesare Battisti 1b

Ma il tetra pak dove lo butto?

comunicato stampa diffuso da Legambiente contenitori in tetrapak

E’ il dubbio irrisolto che può assalire il cittadino che responsabilmente pratica la raccolta differenziata dei rifiuti facendone una filosofia di vita. Non nel cassonetto della carta e nemmeno in quello della plastica. Finisce allora, ovviamente, nel cassonetto dei rifiuti indifferenziati incrementandone il volume.

Prendiamo spunto da questa “questione limite”, lo smaltimento del tetra pak, noto materiale a largo consumo di “imballaggio” per bevande, per riproporre nuovamente la tematica della raccolta differenziata. Ne riparliamo non a caso, visto che i comuni del Tigullio registrano percentuali pessime in materia; eppure si tratta di un modo non solo per contribuire alla maggior tutela dell’ambiente, ma anche per risparmiare denaro sull’imposta delle tasse per lo smaltimento dei rifiuti, la famigerata Tarsu. E’ infatti noto che i costi legati allo smaltimento in discarica rappresentano la componente più onerosa dell’intero sistema di gestione dei rifiuti. Continua a leggere

Siamo qui apposta, incontriamoci!

Su un notiziario online riguardante il Tigullio è stata pubblicata, previa epurazione di contenuti non graditi, una lettera circa la gestione del porto di Chiavari. Ad un certo punto l’autore chiedeva l’intervento del dottor Taccone.

Ecco la risposta che abbiamo mandato:

Invitiamo l’autore della lettera, e chiunque voglia contattare Partecipattiva, a farlo direttamente:


Nella lettera non è chiaro, forse a causa della censura, quali siano i problemi in discussione: siamo quindi disponibili ed interessati ad un incontro, insieme col dottor Taccone, per capire meglio la situazione e gli spazi per agire.

L’invito è valido per tutti: siamo qui apposta, incontriamoci!

V-Day a Chiavari

Iscriviti al Vaffanculo Day Questo sabato si terrà in moltissime piazze italiane il V-Day, manifestazione promossa da Beppe Grillo e dai suoi amici per iniziare la raccolta firme per una legge di iniziativa popolare contro la corruzione e la politica di professione. L’appuntamento è sabato 8 settembre, dalle 9 alle 23 in Piazza Mazzini a Chiavari. Un gruppo raccoglie firme anche a Rapallo, in Piazza della Chiappa.

I tre punti della legge:

  1. No ai parlamentari condannati
    No ai 25 parlamentari condannati in Parlamento
    nessun cittadino può candidarsi in Parlamento se condannato in via definitiva, o in primo e secondo grado in attesa di giudizio finale
  2. Due legislature
    No ai parlamentari di professione da vent’anni in Parlamento
    nessun cittadino italiano può essere eletto in Parlamento per più di due legislature. La regola è valida retroattivamente
  3. Elezione diretta
    No ai parlamentari scelti dai segretari di partito
    I candidati al Parlamento devono essere votati dai cittadini con la preferenza diretta

Scarica il volantino

Un’idea contro gli incendi

Un nostro lettore ci ha più volte segnalato il problema della collina delle Grazie, abbandonata a se stessa da troppo tempo, impiegata come discarica abusiva, ed a rischio di incendio. Torneremo sul problema in maniera più costruttiva, nel frattempo segnalo comunque una buona iniziativa che potrebbe essere importata nel Tigullio e che per ora viene sperimentata in Sardegna. Sulla stessa scia, segnalo anche questo esperimento torinese.

Letti entrambi su ecoblog.it