Archivi tag: scuola

Gli errori del Ministro Gelmini

È di questi giorni la pubblicazione da parte del Ministero dell’Istruzione del rapporto “Sedi, alunni, classi, dotazioni organiche del personale della scuola stataleSituazione di Organico di Diritto Anno scolastico 2008/2009” con i dati delle scuole italiane nel precedente anno scolastico. Chiunque lo può scaricare dal sito del ministero all’indirizzo: http://www.pubblica.istruzione.it/mpi/pubblicazioni/index.shtml.

Incredibilmente da questo rapporto si possono ricavare dati che contraddicono ciò che il ministro Gelmini va affermando in questi giorni per sostenere la propria riforma.

A pag. 45 si legge che nell’a.s. 2007/2008 in Italia nella scuola primaria sono state attivate 102.694 classi di tempo “normale” e 34.270 classi di tempo pieno.

A quante ore di lezione corrispondono? Continua a leggere

Programma Triennale dei Lavori Pubblici

Ieri sera si è tenuta la seduta (pubblica) della

Commissione consiliare seconda per la discussione del
Programma Triennale dei Lavori Pubblici
per il periodo 2008–2010

Riportiamo qui di seguito una sintesi per capitoli di spesa del summenzionato Programma. Prima però vorremmo sottolineare, ancora una volta, come la metodologia di lavoro della presente Amministrazione Comunale sia in linea con la poca trasparenza (per non dire totale opacità) che tipicizza lo stile Agostino. E’ invero impensabile, inconcepibile che in un regime di democrazia (formale) una materia tanto delicata e complessa come il bilancio comunale (corrispettivo locale della finanziaria nazionale) venga comunicato, senza alcun dettaglio di massima, ai consiglieri di minoranza (che stanno ancora aspettando il testo del Piano del Commercio, presentato in sede di commissione venerdì prossimo). Considerando che il Consiglio Comunale è stato convocato per il 25 marzo, vale a dire il giorno dopo il Lunedì dell’Angelo, vale a dire cioè dopo il weekend di Pasqua, il tempo per esaminare attentamente il Bilancio e per formulare eventuali emendamenti in pratica non esiste. Continua a leggere

Bilancio di previsione v. 1.0

assemblea-aperta-per-bilancio1.jpgSi è svolta martedì sera la prima assemblea pubblica, organizzata da Partecipattiva, allo scopo di individuare priorità, attese, bisogni e proposte da portare all’attenzione del Consiglio Comunale al momento della ormai prossima approvazione del bilancio di previsione 2008. Erano presenti il consigliere Taccone e circa una ventina di cittadini che liberamente hanno espresso le loro aspettative circa gli impegni di spesa che attendono l’amministrazione chiavarese. Quali sono stati i temi emersi da questo primo dibattito? Continua a leggere

Lettera aperta all’assessore Perfigli

Pubblichiamo anche la lettera aperta che il Comitato del Tigullio per l’Acqua Pubblica ha inviato al dottor Perfigli, Assessore allo Sviluppo Produttivo della Provincia di Genovaacqua bene comune

Gentile Assessore,
nella prima pagina del sito dell’AATO della provincia di Genova Lei dichiara, tra l’altro:

“Uno degli aspetti più controversi dell’attuazione del Servizio Idrico Integrato è costituito dalla tariffa, che per legge deve coprire tutti i costi di gestione ed investimento.”

Siamo perfettamente d’accordo, anzi di più. Noi crediamo che l’acqua non è una merce e che deve essere amata e rispettata, non solo gestita bene, ma la Legge Galli, che norma la gestione del ciclo integrato dell’acqua e il suo finanziamento solo con le tariffe, garantendo un guadagno al Gestore e agli azionisti (dividendi), non permette una buona gestione. E deve essere cambiata subito.

Continua a leggere

Lettera aperta ai sindaci del Tigullio

Pubblichiamo la lettera aperta che il Comitato Acqua Pubblica ha inviato ai sindaci del Tigullio a fine novembre

Ai Sindaci del Tigullio

fontana o distributore?Gentili Signori Sindaco, probabilmente avrete sentito parlare di noi: siamo il Comitato Acqua Pubblica-Bene Comune del Tigullio, crediamo che l’acqua non sia una merce e che deve essere amata e rispettata, non solo gestita bene. Forse un’utopia, ma nella tradizione della civiltà di tutti i popoli.
Attualmente la gestione del ciclo integrato dell’acqua avviene, in osservanza alla Legge Galli, con le delibere dell’AATO, a cui partecipate voi o un vostro rappresentante, e la gestione tecnica di un Gestore responsabile, nel Tigullio AMGA, ora divenuta Iride. Tutta la gestione e i progetti vanno finanziati con le tariffe e questo, ve ne sarete accorti, rende impossibile una buona gestione. Troppe cose vanno male e per questo abbiamo raccolto in tutta Italia oltre 400.000 firme, per presentare una proposta di legge per la ripubblicizzazione dell’acqua (come è stato deciso pochi giorni fa a Parigi) e perché il finanziamento della gestione avvenga anche con la fiscalità generale, come per la scuola e la sanità. Perché l’acqua no? Continua a leggere

Ecco il disegno della futura Scuola dell’Infanzia

All’interno del Lascito Repetti in Corso Buenos Aires, dove già è stata realizzata la nuova ludoteca comunale, che ancora non è aperta al pubblico, verrà costruito un nuovo fabbricato nel quale verranno trasferite due sezioni dell’attuale Scuola dell’infanzia di Corso Millo.

Ecco il disegno che illustra come sarà la nuova opera.

nuova scuola dell’infanzia nel Lascito Repetti

Consiglio comunale di Chiavari

Il prossimo Consiglio Comunale di Chiavari si svolgerà martedì 9 ottobre alle ore 18; tra i temi caldi: l’alienazione della Colonia Fara e la modifica allo Statuto di cui abbiamo già scritto.

Di seguito, i titoli delle pratiche e delle interpellanze all’ordine del giorno. Continua a leggere