Archivi tag: taccone

Comunicato stampa 30/10/08

Pubblichiamo il comunicato stampa diffuso alla stampa locale per chiarire l’avvicendamento alla carica di Consigliere comunale. Riteniamo che tale chiarimento sia sufficiente a dissipare la nebbia e a placare eventuali polemiche, che comunque a noi sembrano lasciare il tempo che trovano. Partecipattiva continuerà a lavorare come ha sempre fatto e i fatti dimostreranno che il cambiamento è solo di… facciata.

Ci scusiamo con i cittadini per la mancata pubblicazione dell’odg del Consiglio di oggi. Provvederemo, non appena possibile, a pubblicare il resoconto della seduta con le pratiche relative.

Grazie per l’attenzione.

————–
A partire dalla seduta di oggi, Partecipattiva avrà un volto nuovo a rappresentarla in Consiglio comunale. Come ha dichiarato Agostino Taccone, il consigliere uscente, durante la conferenza stampa tenutasi martedì, il motivo delle dimissioni sono dettate da motivi puramente personali e nulla hanno a che vedere con ipotetici problemi interni al movimento o al Consiglio.

Taccone ha inoltre ricordato che, in linea con la filosofia del movimento di cui e’ stato candidato sindaco e consigliere per un anno e mezzo, nel rappresentante di Partecipattiva non c’è nulla di personalistico ma la pura e forte espressione del movimento stesso. Fino a ieri è stato
lui a ricoprire la carica, da oggi sara’ Alessandro Monti (in quanto primo fra i non eletti in lista), ma nulla vieta che poi subentri un altro nome ancora. Questo ricambio non significa quindi che ci sia alcun cambiamento di posizione né, men che meno, di affiliazione. Partecipattiva continuerà, come ha sempre fatto, a farsi portavoce degli interessi dei cittadini e a fare una opposizione fattiva, propositiva e aliena, per quanto possibile, da ogni tipo di polemica con l’attuale amministrazione comunale. Le sue dimissioni, ha dichiarato infine Taccone, non muteranno il suo impegno all’interno del movimento e la sua partecipazione alle attività della associazione.

Consiglio Comunale il 23 maggio

Venerdì 22 maggio alle ore 16 ci sarà il Consiglio Comunale a Chiavari.

Tra le pratiche in discussione anche due ordini del giorno presentati da Partecipattiva.

Il primo chiede interventi per completare marciapiedi e messa in sicurezza per la mobilità pedonale e con i mezzi pubblici a Caperana; il secondo recepisce le richieste di cittadini che aspettano un parco giochi attrezzato a Sampierdicanne. Si chiede che entrambi gli interventi vengano finanziati con l’avanzo di bilancio che sarà definito a fine giugno.

Questo comunque l’ordine del giorno del Consiglio:

ALLEGATO “A” – PRATICHE

1

ESAME ED APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE RELATIVO AL 25 MARZO 2008.

2

VARIANTE PARZIALE AL VIGENTE P.R.G. RELATIVA ALLA SOTTOZONA SPECIALE C.4.3.a (EX COLONIA FARA) – ADOZIONE. (allegato)

3

VARIANTI PARZIALI AL VIGENTE P.R.G. RIPIANIFICAZIONE DELL’AREA EX SOTTOZONA DI P.R.G. F1 – ATTREZZATURE SOVRACOMUNALI PER L’ISTRUZIONE SUPERIORE DI GESTIONE PUBBLICO-PRIVATA, A SEGUITO DI CESSATA EFFICACIA DI DETTA PREVISIONE PER GLI EFFETTI DELL’ART.2 DELLA LEGGE 19/11/1968 N.1187. ADOZIONE PROPOSTA RIPROPOSIZIONE VINCOLO. Continua a leggere

Finalmente via san Rufino avrà il suo marciapiede fino a Rostio

Questo il testo dell’ordine del giorno presentato da Taccone approvato all’unanimità:

“Oggetto: miglioramento della mobilità pedonale in via San Rufino.

 Considerato che

già da anni la popolazione residente in via San Rufino attende che venga completato il marciapiede che consente di muoversi a piedi in sicurezza, dai confini del Comune, in zona Rostio, fino al centro del quartiere di Sampierdicanne;

nel tratto di strada tra la Lames e Rostio sono avvenuti negli anni numerosi incidenti, con gravi conseguenze per pedoni, ciclisti e motociclisti, a causa della mancanza di un marciapiede e di opportuni elementi che costringano gli automobilisti a ridurre la velocità; Continua a leggere

Considerazioni post-consiliari

“Un piccolo passo per Partecipattiva,
un grosso passo per Chiavari”

Non era ancora successo: da 12 anni a questa parte è la prima volta che una proposta portata in Consiglio dalla minoranza, in materia di opere pubbliche, venga approvata anche dalla maggioranza. Partecipattiva l’ha fatto. Si tratta della proposta di realizzare già con gli stanziamenti 2008 il completamento del marciapiede di via San Rufino fino a Rostio. È un’opera indispensabile per i residenti nel quartiere che da anni chiedono questo intervento. Già durante l’assemblea pubblica di Partecipattiva venne portata questa proposta, che Taccone ha tradotto in un atto di indirizzo per la giunta, trovando poi l’approvazione unanime del Consiglio Comunale. Continua a leggere

Comunicato stampa (C.C. 25/03/08)

Il Bilancio di previsione 2008 è ormai ai voti e i consiglieri hanno avuto pochissimo tempo per studiarlo, valutarne la portata ed elaborare delle proposte di modifica. Quello che emerge dall’analisi del Bilancio, è una visione statica della città. Per quanto riguarda le opere pubbliche sono state previste opere di manutenzione e di “normale amministrazione” che certamente contribuiscono a mantenere bella la città, ma che non danno alcun impulso dinamico al futuro. Per quanto riguarda la spesa corrente non si rileva, in tutto il Bilancio, alcun progetto innovativo che modifichi seriamente l’impostazione dell’Amministrazione, non solo per adeguarsi al mutare della società, ma neppure per disegnare un futuro in quei settori che tuttora languono (turismo, cultura, attività produttive, istruzione, politiche giovanili). Continua a leggere

Bilancio di previsione v. 1.0

assemblea-aperta-per-bilancio1.jpgSi è svolta martedì sera la prima assemblea pubblica, organizzata da Partecipattiva, allo scopo di individuare priorità, attese, bisogni e proposte da portare all’attenzione del Consiglio Comunale al momento della ormai prossima approvazione del bilancio di previsione 2008. Erano presenti il consigliere Taccone e circa una ventina di cittadini che liberamente hanno espresso le loro aspettative circa gli impegni di spesa che attendono l’amministrazione chiavarese. Quali sono stati i temi emersi da questo primo dibattito? Continua a leggere